Introduzione alle passioni estreme: Boiardo, Bembo e la teoria degli affetti

Elisabetta Menetti

Abstract


Una breve introduzione sulla teoria delle emozioni e delle passioni nella letteratura italiana fa emergere due dati importanti: la presenza di un sofisticato lessico amoroso che articola il concetto di passione in molteplici direzioni (individuale, politica e familiare) e la focalizzazione della passione estrema come causa di ogni perturbazione d’animo. Poeti, umanisti e narratori si sono dedicati con grande meticolosità allo studio degli abissi infernali delle passioni umane. E alcuni umanisti possono essere considerati degli antesignani degli studi della sfera emozionale. Infine, la rappresentazione dell’amore nella finzione dei poeti è espressione di una visione culturale molto più ampia che coinvolge la società e la politica del tempo. Matteo Maria Boiardo è un esempio: le sue opere rappresentano un momento di passaggio fra la tradizione poetica e narrativa trecentesca e quella rinascimentale.


Parole chiave


Boiardo; Bandello; Bembo; passioni; soverchio; animo

Full Text

PDF (Italiano)


DOI: 10.6092/issn.1721-4777/9635

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2019 Elisabetta Menetti

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.