Passioni, fisiognomica, sopracciglia

Lucia Rodler

Abstract


L’articolo riflette sul rapporto tra pregiudizi, fisiognomica e passioni, concentrandosi sulla fisionomia delle sopracciglia. Tra Cinque e Seicento, questa piccola parte del corpo viene descritta in modo diverso da Giambattista della Porta, fisionomo napoletano conosciuto a livello europeo per il Della fisonomia dell’uomo (1586); da Cornelio Ghirardelli, scrittore bolognese che promuove la convergenza tra fisiognomica e letteratura nella Cefalogia fisionomica (1630); e da Charles le Brun, artista francese e studioso delle passioni nella Conférence sur l’expression générale et particulière (1698). Le indagini di questi trattatisti sono un esercizio di mind reading, esercitano cioè la capacità di leggere le intenzioni di chi ci sta di fronte, osservando l’aspetto esteriore. Per fare ciò, essi utilizzano la similitudine, spesso iperbolica, con gli animali (mostrando una abile capacità di blending) e si riferiscono anche a personaggi storici o letterari presenti nell’immaginario condiviso. In questo modo rendono possibile l’empatia e così, forse, anche una vita migliore.


Parole chiave


zoomorfismo; trasparenza psicofisica; folk psychology; iperbole; similitudine

Full Text

PDF (Italiano)

Riferimenti bibliografici


J. Bruner, Life as Narrative, «Social Research», LIV, 2004, pp. 11-32

Aristotele, Fisiognomica, a cura di M.F. Ferrini, Milano, Bompiani, 2007

C. Cappelletto, Neuroestetica. L’arte del cervello, Roma-Bari, Laterza, 2009

P. Carruthers, The Opacity of Mind: An Integrative Theory of Self-Knowledge, Oxford-New York, Oxford University Press, 2011

A Casadei, Biologia della letteratura. Corpo, stile, storia, Milano, il Saggiatore, 2018

M. Cometa, Perché le storie ci aiutano a vivere. La letteratura necessaria, Milano, Cortina, 2017

A. Coplan, Understanding Empathy: its Features and Effects, in A. Coplan, P. Goldie (eds.), Empathy, Oxford-New York, Oxford University Press, 2011, pp. 3-19.

G.B. Della Porta, Della fisonomia dell’uomo libro sei (1610), a cura di A. Paolella, Napoli, Edizioni scientifiche italiane, 2013

M. Fludernik, Towards a “Natural” Narratology, London, Routledge, 1996

C. Ghirardelli, Cefalogia fisonomica, Bologna, Recaldini, 1674

E.H. Gombrich, Della percezione fisiognomica, in Id., A cavallo di un manico di scopa. Saggi di teoria dell’arte, trad. it. di C. Roatta, Torino, Einaudi, 1976

E.H. Gombrich, Arte e illusione. Studio sulla psicologia della rappresentazione pittorica, trad. it. R. Federici, Milano, Phaidon, 2008

D. Herman, Storytelling and the Science of Mind, Cambridge (MA) – London, The MIT Press, 2013

D.D. Hutto, Folk Psychological Narratives: The Sociocultural Basis of Understanding Reasons, Cambridge (MA), The MIT Press, 2008

D.D. Hutto, The Narrative Practice Hypothesis: Clarifications and Implications, «Philosophical Explorations», XI, 2008, 3, pp. 175-192

Ch. Le Brun, Le figure delle passioni. Conferenze sull’espressione e la fisonomia, trad. it. di M. Giuffredi, Milano, Cortina Editore, 1992, p. 21.

C. Lombroso, L’uomo bianco e l’uomo di colore. Letture sull’origine e la varietà delle razze umane, a cura di L. Rodler, Bologna, Archetipolibri, 2012

P. Magli, Il volto e l’anima. Fisiognomica e passioni, Milano, Bompiani, 1995

P. Magli, Il volto raccontato. Ritratto e autoritratto in letteratura, Milano, Cortina, 2016

W.J.T. Mitchell, Pictorial Turn. Saggi di cultura visuale, a cura di M. Cometa, Palermo, due punti edizioni, 2008

W.J.T. Mitchell, Image Science. Iconology, Visual Culture and Media Aesthetics, Chicago, Chicago University Press, 2015

A. Paolella, L’autore delle illustrazioni delle Fisiognomiche di Della Porta e la ritrattistica. Esperienze filologiche, in M. Santoro (a cura di), La “mirabile” natura. Magia e scienza in Giovan Battista Della Porta (1615-2015). Atti del convegno internazionale, Napoli-Vico Equense, 13-17 ottobre 2015, Pisa-Roma, Serra, 2016, pp. 81-93

A. Pinotti e A. Somaini (a cura di), Teorie dell’immagine. Il dibattito contemporaneo, Milano, Cortina, 2009

I. Ravenscroft, Folk Psychology as a Theory, in E.N. Zalta (ed.), The Stanford Encyclopedia of Philosophy (Summer 2019 Edition), .

L. Rizzo, Il recupero delle fonti classiche della retorica di Aristotele e di Cicerone nella De humana physiognomonia di Giovan Battista Della Porta, in M. Santoro (a cura di), Giovan Battista Della Porta (1615-2015). Atti del convegno internazionale, Napoli-Vico Equense, 13-17 ottobre 2015, Pisa-Roma, Serra, 2016, pp. 297-305

L. Rodler, Leggere il corpo. Dalla fisiognomica alle neuroscienze, Bologna, Archetipolibri, 2009

M. Turner, The Origin of Ideas. Blending, Creativity and the Human Spark, Oxford-New York, Oxford University Press, 2014

B. Vermeule, Why Do We Care about Literary Characters?, Baltimore, Johns Hopkins University, 2010

E. Vigh, Una biblioteca fisiognomica nel Seicento. Le fonti della “Cefalogia fisonomica” di Cornelio Ghirardelli bolognese, «Intersezioni», XXXIII, 2013, 3, pp. 309-329

E. Vigh, «Il costume che appare nella faccia». Fisiognomica e letteratura italiana, Roma, Aracne, 2014

L. Zunshine, Introduction to Cognitive Literary Studies, in Id. (ed.), The Oxford Handbook of Cognitive Literary Studies, Oxford-New York, Oxford University Press, 2015, pp. 1-9.




DOI: 10.6092/issn.1721-4777/9826

Refback

  • Non ci sono refbacks, per ora.


Copyright (c) 2019 Griseldaonline

Creative Commons License
Quest'opera è rilasciata con una licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.