V. 12 (2012)

Sommario

Tema

Le banquet De Sade ou Extrèmes culinaires
Daniela Gallingani
«Io sono l’Alfa e l’Omega»: alfabeto, visione mistica ed estremi della creazione nell’Apocalisse di Giovanni
Daniele Tripaldi
«Fines terrae». Viaggi e letteratura fra Due e Trecento
Anna Pegoretti
Dante e le porte del futuro
Emilio Pasquini
Il dottor Menghi & Co. Scienziati pazzi nella narrativa italiana del XX secolo
Silvia Zangrandi
Lo specchio straniante. Sullo sguardo di Anna Maria Ortese
Vanessa Pietrantonio
In extremis. Virgilio, Agostino e la Fine dei tempi
Bruna Pieri
Mali e rimedi estremi. «Eros e Priapo» 1944-45
Paola Italia
Ai confini del corpo
Lucia Rodler
La chambre fantastique. Théophile Gautier et l’espace (u)topique d’une expérience extrême
Giovanna Bellati
Oltre il Moderno, ma non troppo. Le comunità estreme di J.G. Ballard
Andrea Chiurato
Piccoli gesti estremi: i quattro madrigali del Canzoniere di Petrarca
Giorgio Forni
Limiti dell’identità europea. Note sulla costruzione degli stereotipi geografici
Mario Neve
L’utopia del ricongiungimento degli estremi nella «Jocaste» di Michèle Fabien
Benedetta De Bonis
Amori estremi: Filinnio e le “morte innamorate”
Tommaso Braccini
Un'apocalisse di bombe e mutande. Giorgio Manganelli e la fine del mondo
Alessandro Gazzoli

Omnibus

Umanesimo e modernità
Loredana Chines